Peppino Costa

Da Esopedia, l'Enciclopedia dell'[[Ordine Martinista Antico e Tradizionale|O.M.A.T.]] per gli Iniziati.
Peppino Costa
Tema natale di Peppino Costa

Peppino Costa (Sitael) (Roccafiorita (Me), 20 gennaio 1919 – Messina, 2 febbraio 2008) è stato un massone, ermetista e martinista italiano.



Biografia

Il Fratello Peppino Costa, nome iniziatico Sitael, è stato uno fra i massimi esponenti del panorama massonico internazionale. Nacque in Sicilia il 20 gennaio 1919 nei suoi aviti possedimenti di Roccafiorita (Me), in una antica famiglia di nobili origini e profonde trasmissioni esoteriche. Suo padre Don Filippo Costa, Sovrano Gran Hyerophante del Rito Egizio Tradizionale e Gran Maestro dell'Ordine Martinista Napolitano, conosciuto nei più importanti Cenacoli Iniziatici con lo jeronimo Ishabel e discepolo di Filaletes Iatricus, contribuì a farlo crescere nel rispetto dei Valori e della Tradizione. Il Maestro Don Peppino Costa, intraprese in giovanissima età il Cammino Iniziatico che contribuì a completare la sua esperienza di uomo ed umanista. La sua profonda cultura classica, si accrebbe nella ricerca esoterica, che lo portò nella sua lunga esistenza terrena, a divenire uno dei massimi esponenti del pensiero Latomistico Occidentale. Discepolo Diretto del Maestro Caliel Don Luigi Petriccione, nella sua più che sessantennale vita Iniziatica ricevette numerosissime Iniziazioni Superiori, divenedo Guida Spirituale di molte inclite Fratrie, rappresentando per molti Fratelli di tanti Ordini ed Obbedienze, un faro ed un punto costante di riferimento nel Cammino Ermetico, Massonico e Spirituale.

Iniziato agli Arcani del Martinismo Napolitano, Vescovo della Chiesa Gnostica Italiana, fu Gran Maestro dell'International Association for Word Masonic Occultism Preservation and Knowledge in All Rhites and Countries (pervenutagli per filiazione Ermetica diretta dai Discepoli partenopei del Maestro Eliphas Levi, Alphonse Louis Constant padre dell’occultismo moderno). E' stato il Custode della Tradizione Massonica Napolitana o "Scala di Napoli", giuntagli per ininterrotta trasmissione iniziatica dalla sua fondazione avvenuta ad opera di Don Raimondo di Sangro Principe di San Severo nel '700, divenendone Imperator Sovrano Gran Hyerophante Generale e Gran Maestro del Rito Egizio Tradizionale|Sovrano Gran Santuario di Heliopolis sedente in Napoli,[1] raggiungendo fra pochissimi al mondo il 99°. Don Peppino Costa, creò importanti Cenacoli Iniziatici allo Zenith di Roma e nella sua Messina, ove in seno al Gruppo dei Dioscuri custodì e trasmise gli insegnamenti Pitagorici e della "Via Romana" autentico athanor sapienziale della Tradizione Massonica Solare. Tracciò numerose pagine significative per l'Ermetismo contemporaneo tramite l'operatività dell'Ordo Romanus Magistrarum Antiquorum, e per la Massoneria Italiana. Fu fra i Padri Nobili che fondarono e fecero crescere l'Accademia Abraxa, vero Cenacolo Iniziatico, ove confluirono armonizzandosi numerose fra le migliori menti dell'Ermetismo Occidentale. Ricevette dal Gran Maestro Francesco Brunelli Nebo la trasmissione diretta del Governo dell'Alleanza Universale delle Fratellanze Hermetiche A.U.F.H., divenendone a sua volta Gran Maestro. Ha presieduto dalla sua fondazione l'Istituto di Psicologia Superiore Operativa.

Per lunghissimi anni, ha rivestito fino al suo passaggio alle Valli Celesti avvenuto il 2 Febbraio 2008, l'Altissima Dignità di Sovrano Gran Commendatore del Supremo Consiglio per l'Italia del 33° ed Ultimo Grado - Comunione Italiana di Piazza del Gesù®. Le sue Incisioni e le Somme Balaustre, hanno rappresentato una costante guida per i Fratelli che si sono amorevolmente posti nei lustri alla sua saggia e sapiente obbedienza.

Il seme da lui collocato nel Solco della Tradizione continua a donare i suoi Frutti, e l'Opera da lui compiuta rivive nei Discepoli, che con diuturno Lavoro, contribuiscono amorevolmente a portare avanti l'Architettonico Disegno del Maestro Don Peppino Costa 33.'. 33.'. 90.'. 99.'..

Nel corso del suo lungo Magistero, il Fratello Costa ha custodito e tramandato più filoni Iniziatici donando ad ognuno dei suoi Discepoli un deposito da continuare. La Nobile figura del Maestro, del Massone, ma soprattutto di uno dei più grandi Iniziati contemporanei, nel suo passaggio in un altro piano più Sottile, ha lasciato un vuoto incommensurabile nei cuori di tanti Fratelli, che avevano avuto il privilegio di amarlo e seguirlo. A coloro i quali hanno con devozione colto l'insegnamento ed il Tramando Iniziatico, l'onere appagante di continuare l'Opera.

Fra i Discepoli del Maestro Peppino Costa, vanno ricordati in particolare:

Altri Discepoli silenziosamente, continuano quotidianamente nel Sottile ed in ambiti più riservati, l'Opera Ermetica del Maestro.

Galleria

Titoli

Voci correlate

Note

  1. Domenico Vittorio Ripa Montesano,"Origini del Rito Egizio Tradizionale" - Quaderni di Loggia - Ed. Riservata Napoli 2016

Bibliografia

  • Incisioni e Balaustre del Sovrano Don Peppino Costa.'. Sovrano Gran Commendatore del Supremo Consiglio del 33° ed Ultimo Grado, Comunione Italiana di Piazza del Gesù® - Zenith di Roma, a cura dei Fratelli Manuli33.'. Ripa Montesano33.'. Moraci33.'. edizione Riservata per i Tipi dei Figli della Vedova sotto gli Auspici del Supremo Consiglio per l'Italia del 33° ed Ultimo Grado Comunione Italiana di Piazza del Gesù Zenith di Roma ISBN 9788894296457
  • A cura di Domenico Vittorio Ripa Montesano Ristampa Anastatica degli Archivi Storici del Rito Egizio Tradizionale Sovrano Gran Santuario di Heliopolis sedente in Napoli Edizione Originale Riservata Napoli 1911 - Ristampa 2017 ISBN 9788894296419
  • Domenico Vittorio Ripa Montesano, "Raimondo di Sangro Principe di San Severo primo Gran Maestro del Rito Egizio Tradizionale" .Ed. Riservata Napoli 2011. ISBN 9788894296402
  • Domenico Vittorio Ripa Montesano,"Origini del Rito Egizio Tradizionale" - Quaderni Egizi di Loggia - Ed. Riservata Napoli 2016 ISBN 9788894296488
  • A Cura del Sovrano Gran Hyerophante Generale e Gran Maestro Fratello LOGOS,"Rito Egizio Tradizionale Storia Riti e Miti"- Napoli 7 Luglio 2017-Ed.-Riservata ISBN 9788894296433

Collegamenti esterni